womensecr.com

La causa e il trattamento degli errori di rifrazione

  • La causa e il trattamento degli errori di rifrazione

    Migliaia di volte è stato dimostrato che qualunque operazione anormale dei muscoli esterni del bulbo oculare accompagnato da stress o sforzo per vedere, e che con la rimozione della tensione nei muscoli agire normale, e tutti gli errori di rifrazione scomparire. L'occhio può essere cieco, egli può subire l'atrofia del nervo ottico, cataratta o la malattia della retina, ma finché egli non cerca di vedere i muscoli esterni funzionino correttamente e senza errori di rifrazione non. Questo fatto ci dà una via attraverso la quale tutti questi stati possono essere eliminati, per tanto tempo considerati incurabili.

    Si può anche mostrare che ogni tipo di sforzo corrisponde ad ogni anomalia di rifrazione. Studiando immagini riflesse dalle varie parti del mondo, dimostra che la miopia( o la riduzione ipermetropia) è sempre associato con lo sforzo per vedere oggetti distanti, mentre ipermetropia( o riduzione miopia) è sempre associato con lo sforzo di vedere gli oggetti nel punto prossimo. Chiunque sappia come usare il retinoscopio può accertarsi di ciò, a patto che questo strumento non sia avvicinato all'oggetto da esaminare di oltre 6 piedi.

    negli occhi con uno sforzo originale vedente per vedere gli oggetti vicini porta sempre ad una produzione temporanea di ipermetropia in uno o tutti i meridiani. Cioè, l'occhio diventa o completamente ipermetropico, o viene fatta qualche forma di astigmatismo, una parte della quale è l'ipermetropia. Nell'occhio ipermetropico, l'ipermetropia aumenta in uno o tutti i meridiani. Quando gli occhi miopi tese di vedere qualsiasi oggetto vicino, la miopia si riduce e può apparire emmetropia( una condizione dell'occhio, in cui concentrato per raggi paralleli, che corrisponde alla norma per visione a distanza, ma è l'errore di rifrazione quando guardando oggetti vicini).L'occhio è focalizzato sul punto lontano, nonostante il fatto che stia ancora cercando di vedere vicino. In alcuni casi, potrebbe esserci anche una transizione attraverso l'emmetropia all'ipermetropia in uno o tutti i meridiani. Tutte queste condizioni sono accompagnate da segni di tensione aumentata e danno visivo, ma stranamente, il dolore e l'affaticamento sono di solito notevolmente ridotti.

    D'altra parte, se l'occhio con una vista normale rende inizialmente uno sforzo per vedere oggetti lontani, sempre miopia temporanea appare in uno o tutti i meridiani. Se l'occhio è già miope, il grado di miopia aumenta. Se l'occhio ipermetrope tende a vedere qualsiasi oggetto distante, il dolore e l'affaticamento possono apparire o aumentare, ma l'ipermetropia diminuisce e la vista migliora. Questo risultato interessante è direttamente opposto a quello che abbiamo ottenuto quando le varietà miopi vedono al punto vicino. A volte l'ipermetropia scompare completamente e l'emmetropia appare con la completa eliminazione di tutti i segni di stress. Questo stato può quindi andare in miopia con un aumento di tensione all'aumentare del grado di miopia.

    In altre parole, l'occhio che fa uno sforzo per vedere in un punto vicino diventa più grasso di prima, in uno o tutti i meridiani. Se è stato allungato fin dall'inizio, può passare da questo stato attraverso l'emmetropia, in cui è sferico, in ipermetropia, a cui è appiattito. Se questi cambiamenti vengono eseguiti in modo asimmetrico, allora ci sarà astigmatismo nel commonwealth con altri stati. Viceversa, l'occhio, che si sforza di vedere oggetti distanti, diventa più rotondo di quanto fosse prima, e può passare dallo stato appiattito dell'ipermetropia attraverso l'emmetropia allo stato allungato della miopia. Se tali cambiamenti sono effettuati in modo asimmetrico, di nuovo ci sarà astigmatismo nel commonwealth con altri stati.

    Ciò che si può dire degli occhi normali è ugualmente applicabile agli occhi in cui viene rimosso l'obiettivo. Questa operazione di solito porta a uno stato di ipermetropia. Tuttavia, se lo stato iniziale dell'occhio era un alto grado di miopia, la rimozione della lente potrebbe non essere sufficiente a correggerla e l'occhio può ancora rimanere miope. Nel primo caso, lo sforzo di vedere oggetti distanti riduce il livello di ipermetropia e lo sforzo di vedere al punto vicino lo aumenta. Nel secondo caso, lo sforzo di vedere oggetti distanti aumenta il grado di miopia, e lo sforzo di vedere al punto vicino lo riduce. Molti occhi con lenti distanti( questa condizione dell'occhio è chiamata afasia) durante periodi di tempo più o meno lunghi dopo la rimozione della lente in prossimità della visione, creando una ipermetropia così forte che il paziente non può leggere nemmeno il solito carattere. La capacità di alloggio sembra completamente persa. Tuttavia, più tardi, quando il paziente si abitua a questo stato, questa tensione spesso diminuisce e l'occhio diventa in grado di focalizzare con precisione gli oggetti vicini. C'erano anche rari casi in cui, senza occhiali, si otteneva una buona vista sia per la distanza che per il punto vicino. Il bulbo oculare era sufficientemente allungato per compensare in qualche misura la perdita della lente.

    Fenomeni simili associati a affaticamento degli occhi sono stati osservati anche negli animali. Ho reso molti cani miopi, costringendoli a sforzarmi per vedere qualche oggetto distante. Un cane molto nervoso con normale, come mostrato da un retinoscopio, ha rifranto gli occhi e ha annusato un pezzo di carne. Era molto eccitata, all'erta, con le sopracciglia curve, e lei scodinzolava. La carne fu quindi allontanata dal cane di venti piedi. Il cane sembrava deluso, ma non ha perso interesse. Nel momento in cui guardò la carne, fu calato in una scatola. Il lampo di eccitazione gli balenò negli occhi. Si irrigidì per vedere cosa ne era della carne. Il retinoscopio ha mostrato che la sua visione diventava miope. Va notato che un tale esperimento è possibile solo con animali che hanno due muscoli obliqui attivi. Gli animali in cui uno di questi muscoli è assente o rudimentale in natura, non possono allungare il bulbo oculare in nessuna circostanza.

    Inizialmente, lo sforzo di vedere è uno sforzo mentale, e la tensione della psiche in tutti i casi è accompagnata da una perdita di controllo mentale. Anatomicamente, i risultati dello sforzo di vedere oggetti distanti possono essere gli stessi di quando si guarda un oggetto vicino senza sforzo, ma in un caso l'occhio fa ciò che la psiche richiede, e nell'altro caso ciò non accade. Questi fatti, penso, spiegano sufficientemente perché la visione si deteriora man mano che la civiltà si sviluppa. Nelle condizioni della vita civile, la psiche delle persone è sotto costante stress. Ci sono più cose che persone non civilizzate, cose che li preoccupano. Le persone moderne non hanno bisogno di rimanere fresche e di essere condite per vedere da cosa dipende la loro esistenza. Se l'uomo primitivo si permettesse di essere nervoso, si spegnerebbe rapidamente. L'uomo civilizzato sopravvive e trasmette i suoi dati psichici ai discendenti. Gli animali rispondono alle condizioni della civiltà allo stesso modo degli umani. Ho esaminato molti animali domestici e animali dallo zoo e in molti casi li ho trovati miopi, anche se naturalmente non leggevano, scrivevano, cucivano o scrivevano.

    L'indebolimento visivo nel punto prossimo, tuttavia, è altrettanto caratteristico della civiltà come disturbo della visione in lontananza. I miopi, anche se vedono nel punto vicino meglio che in lontananza, non vedono mai le persone con una vista normale. Con l'ipermetropia, che è più comune della miopia, la visione è peggiore al punto più vicino che in lontananza.

    Il trattamento non è quello di evitare di lavorare vicino o lontano, ma di eliminare la tensione mentale che sta alla base del lavoro imperfetto dell'occhio a entrambe le distanze. Migliaia di volte è stato dimostrato che può essere fatto.

    Fortunatamente, tutte le persone, se lo si desidera, possono rilassarsi in determinate condizioni. Quando tutti gli errori di rifrazione ceppo semplice di vedere può essere temporaneamente ridotta se il paziente abbia il tempo di guardare il muro rete senza cercare di vedere. Per ottenere un rilassamento continuo, a volte ci vuole un sacco di tempo e ingegno. Lo stesso metodo non è adatto a tutti. I modi in cui le persone si sforzano di vedere sono infinite. Quasi altrettanto diversi dovrebbero essere i metodi usati per ridurre la tensione. Tuttavia, quasi sempre il metodo che porta il maggior successo, alla fine, risulta essere la stessa cosa, cioè il rilassamento. La ripetizione costante e la ripetuta visualizzazione in tutti i modi possibili dovrebbero sottolineare che la visione ideale può essere acquisita solo attraverso il rilassamento.

    La maggior parte delle persone, quando gli è stato detto che il riposo o il relax eliminerebbe i loro difetti, si è chiesto perché non fosse un sogno. Gli occhi raramente, se non mai, si rilassano completamente durante il sonno. Se fossero vivi quando la persona era sveglio, questo stress sarà sicuramente una misura maggiore o minore, ha continuato durante il sonno, nello stesso modo come una potenza continua di altre parti del corpo.

    Anche l'idea che il rilassamento dia riposo agli occhi per poter essere successivamente in grado di usarli, è errata. Gli occhi sono progettati per vedere se e quando sono aperti, essi non vedono perché sono sotto tale stress e hanno un grande errore di rifrazione tale che non può vedere. Visione da vicino, anche se è effettuato con l'ausilio di muscoli, non è più l'affaticamento degli occhi rispetto alla visione a distanza, eseguiti senza il loro intervento. L'uso dei muscoli non porta necessariamente alla fatica. Alcune persone possono trascorrere ore senza esaurimento. Molti uccelli dormono, in piedi su una gamba. Le dita dei piedi stringono strettamente il ramo oscillante, ma i muscoli rimangono senza sosta con evidente tensione.

    Resta il fatto che quando la psiche si riposa, niente può stancare i tuoi occhi. Quando la mente è sotto tensione, nulla può dare agli occhi il riposo. Tutto ciò che dà riposo alla psiche è utile per gli occhi. Probabilmente, ognuno di noi ha notato che gli occhi si stancano lentamente quando leggi qualche libro interessante, a differenza della lettura di un libro noioso o difficile da capire. Uno scolaro può sedersi tutta la notte, godendosi un romanzo e non ricordando mai una volta i suoi occhi. Ma se cerca di sedersi tutta la notte per le sue lezioni, scoprirà molto presto che i suoi occhi sono molto stanchi. Una ragazza, che aveva una forte visione così normale, ho potuto vedere ad occhio nudo, le lune di Giove, è diventato miope quando le fu chiesto di decidere nella vostra mente qualsiasi compito di matematica, il soggetto è troppo sgradevole per lei.

    A volte le condizioni che portano al rilassamento mentale sembrano molto strane. Per esempio, una donna poteva correggere la sua anomalia di rifrazione quando guardava il diagramma di prova, piegandosi in avanti con un angolo di circa 45 gradi. Questo rilassamento è stato mantenuto dopo aver assunto la posizione eretta. Sebbene questa posizione fosse scomoda, in qualche modo cercò l'idea che migliorasse la sua visione, e infatti, in realtà, ha dato un tale effetto.

    Il tempo necessario per ottenere un miglioramento continuo della vista varia in modo significativo tra le diverse persone. In alcuni casi, ci vogliono 5-15 minuti e, penso, arriverà un momento in cui sarà possibile aiutare rapidamente chiunque. Questo numero di

    è solo l'accumulo di più fatti e una tale presentazione che permetterà loro di comprenderli e assimilarli rapidamente. Oggi, tuttavia, hanno spesso per allungare il trattamento per settimane o mesi, anche se la rifrazione può essere maggiore sia in ampiezza e durata rispetto a quei casi, che sono rapidamente guariti.

    Nella maggior parte dei casi, per evitare le recidive, il trattamento deve continuare per diversi minuti al giorno. Poiché qualsiasi oggetto familiare è in grado di rimuovere lo sforzo di vedere, una lettura giornaliera della tabella di controllo è solitamente sufficiente per questo scopo.È anche utile( specialmente quando la vista è imperfetta vicino) per leggere ogni giorno una stampa fine, tenendola così vicino agli occhi come si può fare solo. Quando c'è un miglioramento nella visione, va sempre avanti continuamente. Tuttavia, raggiungere un livello di visione superiore al normale, telescopico o microscopico, è molto raro. Ma in questi casi, il trattamento può anche essere continuato con successo - è impossibile determinare i limiti del potere visivo umano. Indipendentemente da quanto sia buona la vista, c'è sempre l'opportunità di migliorarla.

    Un allenamento quotidiano nell'arte della visione è anche necessario per prevenire tali deviazioni nella visione, che sono soggette a quasi tutti gli occhi, non importa quanto sia buona la sua visione. Ovviamente, nessun sistema di addestramento fornirà una garanzia assoluta contro tali deviazioni in tutte le circostanze possibili, ma la lettura quotidiana di piccole lettere familiari remote farà molto per ridurre la tendenza alla tensione quando si presentano tali circostanze negative. A tutte le persone, da chi dipende la sicurezza degli altri, si dovrebbe fare una tale formazione.

    Di solito le persone che non hanno mai indossato gli occhiali sono più facilmente curabili di quelli che li indossano. Pertanto, gli occhiali devono essere rifiutati sin dall'inizio del trattamento. Quando questo non può essere fatto senza un inconveniente significativo o quando una persona è costretta a continuare il suo lavoro durante il trattamento e non può farlo senza occhiali, il suo uso può essere risolto per un po ', ma questo ostacola sempre il miglioramento. Le persone di tutte le età hanno raggiunto il successo nel trattamento delle anomalie della rifrazione attraverso il rilassamento, ma i bambini di solito( anche se non sempre) reagivano molto più velocemente degli adulti. Se non hanno ancora 12 o addirittura 16 anni e non indossano mai occhiali, di solito guariscono in pochi giorni, settimane o mesi e sempre entro un anno da una semplice lettura quotidiana della lista di controllo.