womensecr.com
  • umbrascopy

    Molte delle mie informazioni sugli occhi sono state ottenute tramite la retinoscopia , vale a direesame clinico della retina. Il retinoscopio è uno strumento progettato per determinare la ri-frazione dell'occhio. Con il suo aiuto, un puma di luce riflessa dallo specchio viene gettato nella pupilla. La sorgente luminosa può trovarsi all'esterno dello strumento, sopra o dietro il paziente, e al suo interno( utilizzando una batteria elettrica).Una volta osservato attraverso un'apertura nel medico specchio vede una parte più o meno grande della pupilla riempita dalla luce che negli occhi normale ha un colore rosso-giallo( il colore sulla retina).Se l'occhio è focalizzato sul punto da cui viene controllato, allora il medico vede un'ombra scura sul bordo della pupilla. Il comportamento di questa ombra, quando lo specchio si muove in direzioni diverse, è ciò che ci mostra lo stato refrattivo dell'occhio.

    Se lo strumento viene utilizzato ad una distanza di sei piedi e l'ombra si muove nella direzione opposta del movimento dello specchio, l'occhio è miope. Se l'ombra si muove nella stessa direzione dello specchio, allora l'occhio è ipermetrope o normale. Nel caso di ipermetropia, questo movimento è più pronunciato rispetto al caso di un occhio normale, e uno specialista può generalmente distinguere tra questi due stati solo un carattere di movimento ombra. In astigmatismo il movimento è diversa nei diversi meridiani( meridiano è la proiezione del piano che passa per i poli degli occhi o sulla parte anteriore. Al fine di determinare il grado di anormalità rifrazione correttamente distinguere occhio ipermetrope dal normale, o di distinguere tra diversi tipi di astigmatismo, di solito è necessario sperimentare con la lenteposto davanti all'occhio del paziente. Se si usa il concavo al posto dello specchio piano, i movimenti descritti avranno la direzione opposta.specchio lucido è usato più spesso.

    Snellen carte di prova e prova lenti per occhiali possono essere utilizzati solo in determinate condizioni favorevoli. retinoscopio è possibile utilizzare sempre e ovunque. E 'un po' più facile da usare in penombra che in piena luce, ma in linea di principio, può essere utilizzato contutte le condizioni di illuminazione, anche in piena luce colpisce direttamente nell'occhio. Petinoskop possono anche essere utilizzati, e in molte altre condizioni sfavorevoli.

    Determinazione della rifrazione usando le liste di controllo Snellen e le lenti di prova richiede molto tempo( da minuti a ore).Con l'aiuto del retinoscopio, la rifrazione può essere determinata in una frazione di secondo. I metodi precedenti sarebbe impossibile ottenere tutte le informazioni sulla rifrazione, come ad esempio un giocatore di baseball nel momento in cui si gira la palla, nel momento in cui colpisce su di esso, ed al momento dopo l'impatto. E retinoskoiom abbastanza facile per determinare la sua visione è normale o onomisticheskoe, ipermetrope o astigmatico nel momento in cui il giocatore sta facendo questi movimenti. Se, tuttavia, allo stesso tempo segnato da un errore di rifrazione, è possibile determinare con precisione il loro grado di velocità ombra.

    Con elenchi di controllo e obiettivi di prova, i risultati dovrebbero essere basati sulle dichiarazioni del paziente su ciò che vede. Ma il paziente è spesso così preoccupato e confuso durante il controllo, non sapeva ciò che vede, non sa che migliorano o compromettere la sua visione alcuni punti. Inoltre, l'acuità della fenia non è un'indicazione affidabile dello stato di rifrazione. Un paziente con due diottrie di miopia può vedere il doppio di un altro con la stessa anomalia di rifrazione. Osvedetelstvovanie sulla tabella di Snellen, in realtà, è del tutto soggettiva, mentre le conclusioni tratte sulla base di retinoscopia, completamente oggettiva, in nessun modo non dipendono lamentele del paziente.

    In breve, la definizione di rifrazione con una lista di controllo o di prova obiettivi richiede un notevole investimento di tempo e può essere fatta solo in determinate condizioni favorevoli, i risultati non sono sempre affidabili. Allo stesso tempo, il retinoscopio può essere utilizzato per tutti i tipi di condizioni oculari normali e anormali sia per gli uomini che per gli animali. I risultati della regoscopia correttamente condotta dipendono sempre dallo stato di rifrazione dell'occhio. Una corretta retinoscopia significa che il retinoscopio non deve essere portato più vicino all'occhio di due metri. In caso contrario, il soggetto sarà nervoso, la rifrazione, per ragioni che saranno discusse in seguito, cambiamenti tali impossibile realizzare test affidabili. Se parliamo di animali, il retinoscopio spesso deve essere usato a distanze molto maggiori.

    Da oltre 30 anni uso il retinoscopio per studiare la rifrazione dell'occhio. Con il suo aiuto, ho esaminato gli occhi di decine di migliaia di scolari, centinaia di bambini e migliaia di animali, inclusi gatti, cani, conigli, mucche, uccelli, cavalli, tartarughe, rettili e pesci. Il retinoscopio veniva usato quando gli oggetti dell'indagine erano a riposo e quando erano in movimento( e anche quando mi stavo muovendo), al momento del risveglio e quando si addormentavano. Le osservazioni venivano effettuate anche quando gli oggetti di indagine erano sotto l'influenza del cloroformio o dell'etere. Ho applicato un retinoscopio durante il giorno e la notte;nei momenti in cui gli oggetti dell'indagine erano calmi e quando erano preoccupati;quando hanno cercato di vedere qualcosa e quando non hanno fatto tali sforzi;quando hanno mentito e quando hanno detto la verità;Quando le palpebre erano parzialmente coperte, coprono parte della pupilla;Quando la pupilla fu allargata e quando fu ristretta alle dimensioni della capocchia di spillo;Quando l'occhio si spostava da un lato all'altro, su e giù e in altre direzioni.

    In questo modo, sono stato in grado di scoprire molti fatti precedentemente sconosciuti che era assolutamente impossibile da concordare con le opinioni generalmente accettate in questo campo di ricerca. Questo mi ha fatto fare una serie di esperimenti, che ho già menzionato. I loro risultati corrispondevano pienamente ai dati dei miei precedenti studi, che non mi lasciavano altra scelta che confutare l'intera essenza della dottrina ortodossa di accomodamento e anomalie di rifrazione.